Brasile. Tra favelas, sogni e povertà, in un documentario racconto la storia della ONLUS “Giardino degli Angeli”.

15 maggio 2014 | news

I primi 15 giorni di maggio li ho trascorsi in Brasile, Stato di Bahia, città di Canavieiras. Siamo in una delle zone più povere del Brasile e Canavieiras si trova ai confini del mondo. Lì finisce la strada perché nessun ponte attraversa il Rio Pardo. In questa città che sembra uscita dalle pagine di un libro di Amado, ho girato gran parte del documentario dedicato ai 10 anni del Giardino degli Angeli, Onlus che a Canavieiras ha costruito un asilo meraviglioso nel cuore dei quartieri poveri, ed ha anche ristrutturato il vecchio ospedale, trasformandolo in Istituto alberghiero.
Con Christian Mazur e le sue telecamere, accompagnati da gente meravigliosa (Aldo, Ale, Regina), ho cercato di cogliere il senso di questa onlus e l’anima di questa gente. Ma di tutto questo ne parlo nella rubrica “Pensieri Puliti”. Queste invece alcune foto scattate con il mio I Phone…

Bambini all’esterno della baracca in cui vivono

Un filo, un pezzo di plastica e nasce un aquilone

I bambini dell’asilo mi consegnano tutti i loro disegni dedicati alla mia visita

Commenti

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento