Una scelta di vita

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"



locandina-comiecolocandina-comieco1

Uno strano incrocio tra teatro e giornalismo

Uno spettacolo che parla di riciclo, di amore per l’ambiente, per il mondo e per se stessi.
Un’incontro che inizia con la storia di un leader massacrato con una raffica di mitra alla testa.

Un momento dedicato ai ragazzi, perché possano essere loro a trarre le conclusioni, a metabolizzare il racconto, a trovare il filo che collega le piccole e le grandi scelte della vita.
“Una scelta di vita” ha iniziato a girare l’Italia così, in particolare il sud, con uno spettacolo atipico, spiazzante, dove le storie degli uomini con i loro esempi, diventano punti di riferimento.

Accanto a quelle degli uomini prende poi corpo la storia di una scatola usata: dobbiamo destinarla alla raccolta differenziata o farla scomparire tra gli altri rifiuti? Assieme vengono percorse le due ipotesi iniziando uno strano viaggio che mostrerà le due facce della medaglia.

Per il resto “Una scelta di vita” è e vuol rimanere una parentesi aperta, nessuna predica, nessun consiglio, solo esperienze tirate fuori di tasca e messe in evidenza.
Pochi numeri e poche statistiche, molto spazio alle emozioni, ai contrasti netti tra ciò che è pulito e ciò che è sporco, tra armonia e disarmonia.

Nell’ora e mezzo circa che passiamo assieme ai ragazzi, prende corpo l’ipotesi che possa esistere uno stile di vita basato sulla consapevolezza che il mondo è nostro e possiamo fare qualcosa.

Comieco propone ormai da tre anni “Una scelta di vita”, un format per le scuole superiori ideato e realizzato da Luca Pagliari.

La performance teatrale è dedicata ai temi della raccolta differenziata e del riciclo come comportamenti conformi ad uno stile di vita eco-sostenibile.

L’obiettivo è responsabilizzare gli adolescenti sul significato e l’impatto dei comportamenti quotidiani come la raccolta differenziata.

Sono già decine le performance realizzate che hanno coinvolto oltre 20.000 studenti.

Queste le città già visitate:
Ancona, Crotone, Perugia, Andria, Cuneo, Pescara, Avezzano, Firenze, Piazza Armerina, Bari, Giulianova, Potenza, Barletta, L’Aquila, Ragusa, Benevento, Lanciano, Rimini, Brindisi, Latina, Salerno, Caltagirone, Locri, San Severo, Caltanissetta, Manfredonia, Sassari, Catania, Napoli, Scampia, Sorrento, Cava De’ Tirreni, Nuoro, Scordia, Chieti, Olbia, Terni, Foligno, Civitanova Marche, Oristano, Tolentino, Copertino, Palermo, Vibo Valentia, Cosenza, Palmi, Vittoria, Capo D’Orlando, Sant’Agata Militello, Giarre, Alghero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spam Protection by WP-SpamFree